PREMESSA

Le Condizioni Generali di Contratto STEGO ITALIA S.R.L. si applicano ai rapporti contrattuali tra STEGO ITALIA S.R.L. ed i suoi Clienti aventi ad oggetto Prodotti, Sistemi o Servizi.

1. DEFINIZIONI

  • STEGO Italia S.R.L. : STEGO Italia S.R.L. ed i suoi eventuali successori e/o aventi causa.
  • Cliente/i: il soggetto che richiede e/o riceve un’Offerta o invia un Ordine a STEGO ITALIA S.R.L. , e, se previsto dalla Conferma d’Ordine e/o da disposizioni di legge, i relativi eventuali successori e/o aventi causa.
  • Conferma d’Ordine: la comunicazione scritta con la quale STEGO ITALIA S.R.L. conferma al Cliente l’accettazione dell’Ordine, perfezionando con ciò il Contratto.
  • Condizioni: le presenti Condizioni Generali di Contratto.
  • Contratto: l’insieme delle disposizioni delle Condizioni, dell’Ordine e della Conferma d’Ordine.
  • Fornitura: l’oggetto complessivo della Conferma d’Ordine.
  • Gruppo Aziendale: l’insieme delle società direttamente e/o indirettamente controllate da una Parte e delle società sottoposte con la stessa Parte a comune controllo.
  • Offerta: il documento che STEGO ITALIA S.R.L. sottopone al Cliente al fine di verificare la disponibilità dello stesso a effettuare un Ordine.
  • Ordine: il documento (ed i relativi allegati) sottoscritto dal Cliente ed inviato per l’accettazione di STEGO ITALIA S.R.L. con il quale il Cliente richiede a STEGO ITALIA S.R.L.  la fornitura di Prodotti, Sistemi e/o Servizi. Rientrano nella definizione di Ordine anche le integrazioni dell’Ordine accettate da STEGO ITALIA S.R.L.  successivamente al perfezionamento del Contratto.
  • Parte: il Cliente e/o STEGO ITALIA S.R.L.
  • Parti: il Cliente e STEGO ITALIA S.R.L.
  • Prezzo/i: il/i corrispettivo/i indicato/i nella Conferma d’Ordine.
  • Prodotto/i: il bene/i specificato/i nella Conferma d’Ordine.
  • Servizio/i: il/i servizio/i specificato/i nella Conferma d’Ordine.

2. STRUTTURA CONTRATTUALE

Salvo specifici accordi, il Cliente conviene che ciascun suo Ordine riferito alle Condizioni, così come la relativa Conferma d’Ordine da parte di STEGO ITALIA S.R.L. relativa a Prodotti o Servizi, rappresenta un contratto separato, legalmente indipendente dagli altri. Ogni qualvolta il Cliente effettua un Ordine oggetto di Conferma d’Ordine da parte di STEGO ITALIA S.R.L., la relativa Fornitura sarà soggetta alle ulteriori condizioni contrattuali per Prodotti e/o Servizi indicate nell’Ordine e nella Conferma d’Ordine che costituiscono parte integrante del Contratto.
In caso di discordanza tra le disposizioni dei diversi documenti contrattuali, quelle contenute nella Conferma d’Ordine e nelle Condizioni prevalgono su quelle contenute nell’Ordine e quelle contenute nella Conferma d’Ordine prevalgono su quelle delle Condizioni.
Eventuali condizioni generali di acquisto del Cliente non espressamente accettate da STEGO ITALIA S.R.L., quand’anche riportate nell’Ordine e/o a tergo dell’Ordine non saranno, in ogni caso, applicabili. L’Offerta di STEGO ITALIA S.R.L. ha valore soltanto se inviata per iscritto e per il periodo indicato sull’Offerta. Nessun agente o intermediario della STEGO ITALIA S.R.L. ha il potere di accettare ordini per conto della stessa.
Il Contratto è perfezionato tra le Parti quando STEGO ITALIA S.R.L., dopo il ricevimento dell’Ordine, avrà comunicato per iscritto al Cliente l’accettazione dello stesso. Il Cliente non appena in possesso della Conferma d’Ordine della STEGO ITALIA S.R.L. dovrà controllare tutti i dati in essa contenuti; gli stessi si intendono accettati dal Cliente qualora non vengano immediatamente contestati per iscritto dallo stesso.
I materiali e i prodotti non espressamente descritti nella Conferma d’Ordine saranno fatturati a parte.

3. DISPOSIZIONI GENERALI

  1. Tutte le informazioni scambiate tra le Parti debbono considerarsi non riservate. Qualora le Parti intendano comunicare, ricevere, scambiare informazioni riservate, le stesse si impegnano a stipulare e sottoscrivere uno specifico accordo di riservatezza.
  2. Ciascuna Parte può comunicare con l’altra tramite mezzi elettronici e tale comunicazione è equiparabile ad un documento scritto, avente piena validità contrattuale tra le Parti, fatto salvo quanto previsto da norme inderogabili di legge. Il codice di identificazione contenuto nel documento elettronico, anche se diverso dalla firma digitale, sarà sufficiente per l’identificazione del mittente e l’autenticità del documento. In particolare, le Parti espressamente concordano che l’Ordine inoltrato tramite mezzi elettronici sarà dalle Parti stesse considerato equivalente a documenti cartacei sottoscritti, con il medesimo carattere obbligatorio e vincolante, fatto salvo quanto previsto da norme inderogabili di legge.
  3. Le Parti si impegnano a non intraprendere azioni legali, giudiziali ed extragiudiziali, a tutela dei propri diritti, trascorsi più di due anni a far data dall’evento che legittima tali azioni.
  4. La cessione o il trasferimento del Contratto nell’ambito del Gruppo Aziendale di STEGO ITALIA S.R.L. non necessita del consenso del Cliente.
  5. Il Cliente assume la responsabilità dei risultati ottenuti dall’uso dei Prodotti STEGO
  6. Nel caso in cui una qualsiasi clausola delle Condizioni e/o dell’Ordine sia dichiarata invalida o inefficace, le restanti clausole rimarranno pienamente in vigore ed efficaci.

4. PREZZI

Salvo diverso patto scritto, il Prezzo si riferisce a una Fornitura consegnata porto franco e non comprende imballaggio, IVA, dazi, assicurazioni e, in genere, oneri fiscali o finanziari connessi alla vendita ed all’esportazione. I Prezzi pattuiti non impegnano STEGO ITALIA S.R.L. in caso di modifiche della quantità e tipologia dei Prodotti da fornire e saranno inoltre aggiornati in caso di proroghe dei termini di consegna per le ragioni previste all’articolo 8 (“Termine di consegna”) delle Condizioni.

5. PAGAMENTO E FATTURAZIONE

Il pagamento del Prezzo deve essere effettuato tramite bonifico bancario presso il conto indicato da STEGO ITALIA S.R.L. secondo i termini previsti contrattualmente o, in mancanza di diversa pattuizione, entro 30 (trenta) giorni dalla data di emissione delle fatture.
Ulteriori modalità di pagamento, ad esempio rimessa bancaria o contrassegno, possono essere concordate tra le parti.
La trasmissione di somme a STEGO ITALIA S.R.L. avviene sempre a rischio del Cliente, qualunque sia il mezzo da esso prescelto.
In caso di ritardato pagamento, il Cliente dovrà corrispondere a STEGO ITALIA S.R.L., senza che occorra messa in mora, gli interessi di mora nella misura determinata in base all’art. 5 del D. Lgs. 231/2002, salvo ogni eventuale maggiore danno. Ove la Fornitura lo consenta, STEGO ITALIA S.R.L. potrà effettuare consegne frazionate, fatturando in tal caso separatamente ciascuna consegna, secondo i termini di pagamento previsti contrattualmente. Qualsiasi contestazione del Cliente anche per ritardi di consegna o per Fornitura non completa di parti non essenziali, non dà diritto al Cliente di sospendere o ritardare il pagamento.

5.1 PREZZI E CONDIZIONI DI VENDITA

  1. I prezzi di vendita e le condizioni speciali riservate al cliente da parte di STEGO ITALIA S.R.L., sono state stabilite precedentemente tra le parti con accordo separato al presente documento.
  2. Qualora si dovessero verificare imprevedibili e considerevoli aumenti di prezzo delle materie prime, per causa di forza maggiore non imputabili a STEGO ITALIA S.R.L. ma derivanti da eventi bellici, tumulti socio-politici e pesante recessione economica a livello europeo/internazionale, che compromettano la qualità dei prodotti e dei servizi stabiliti, STEGO ITALIA S.R.L. si riserva la possibilità, suo malgrado ed in qualsiasi momento, di rivedere le quotazioni riservate al cliente dandone comunicazione immediata tramite lettera raccomandata A/R o PEC.
  3. Le condizioni dei servizi richiesti dal cliente a STEGO ITALIA S.R.L. saranno eseguiti e garantiti dal medesimo secondo gli accordi stabiliti nei punti precedenti. STEGO ITALIA S.R.L. si ritiene sollevato da qualsiasi responsabilità se l’evasione delle richieste di prodotti e di servizi subissero dei ritardi per i seguenti casi non imputabili a negligenze de STEGO ITALIA S.R.L.: motivi di forza maggiore derivanti da eventi bellici, turbamento dell’ordine socio politico nazionale ed europeo, penuria di materie prime, restrizioni o blocchi di fonti energetiche, scioperi nazionali o internazionali delle varie categorie professionali necessarie al buon andamento e regolarità della produzione e dell’erogazione dei servizi.
  4. STEGO ITALIA S.R.L. si ritiene altresì sollevata da qualsiasi responsabilità se i ritardi di qualsiasi natura generati dalla medesima, siano derivati dal cliente e riferiti alle necessarie comunicazioni dei dati indispensabili a STEGO ITALIA S.R.L. e non inviati in tempo utile per consentirle di soddisfare il cliente ed ottemperare così alle condizioni stipulate tra le parti, oppure se non verranno rispettate le condizioni di pagamento da parte del cliente nei confronti di STEGO ITALIA S.R.L. ai sensi degli articoli 1460 e 1461 del Codice Civile.

6. SOSPENSIONE DELLE CONSEGNE

STEGO ITALIA S.R.L. avrà la facoltà di sospendere le consegne, se il Cliente non effettuerà anche un solo
pagamento alla scadenza pattuita, o sarà inadempiente ad altro contratto o ad altre obbligazioni in genere nei confronti di STEGO ITALIA S.R.L.
STEGO ITALIA S.R.L. potrà inoltre sospendere le consegne dopo la conclusione del Contratto nel caso in cui le condizioni economiche del Cliente si modifichino sostanzialmente, così come nel caso di uno o più protesti, di procedure esecutive, di accensioni di pegni e/o ipoteche, di richiesta di amministrazione controllata, di concordato preventivo, di cessazione dell’attività.

7. LIMITAZIONE DELLA RESPONSABILITÀ

Salvi i limiti inderogabili di legge, la responsabilità di STEGO ITALIA S.R.L. nei confronti del Cliente per i danni diretti a titolo contrattuale, di qualunque altra natura e per qualunque altra esistente forma di risarcimento e/o a titolo di indennizzo previste dalla legge e/o dalle presenti Condizioni e/o dal Contratto, non potrà in nessun caso complessivamente eccedere un importo pari al 100% del Prezzo. Salvi i limiti inderogabili di legge, STEGO ITALIA S.R.L. non sarà tenuta a risarcire al Cliente il lucro cessante e/o gli eventuali danni indiretti e/o mediati. In particolare a titolo esemplificativo e non esaustivo, STEGO ITALIA S.R.L. non sarà chiamata a risarcire i danni relativi a perdita di fatturato, a perdita di profitto, a perdita di contratto, i danni derivanti dalla mancata funzionalità dell’opera realizzata. In ogni caso STEGO ITALIA S.R.L. non indennizzerà il Cliente degli eventuali danni, a qualsiasi titolo dovuti, che il Cliente fosse chiamato a risarcire a terzi. In caso di conflitto interpretativo, le disposizioni contenute nel presente articolo dovranno essere ritenute prevalenti rispetto a qualsiasi altra disposizione eventualmente contraria contenuta nel Contratto.

8. TERMINE DI CONSEGNA

Il servizio di trasporto e resa al cliente, per tutti i prodotti STEGO, è stato attivato per soddisfare le esigenze del cliente nella rapidità delle consegne ed è vincolato ad un piccolo contributo economico che il cliente dovrà riconoscere a STEGO ITALIA S.R.L. per la gestione del servizio medesimo.

Il servizio è strutturato come segue:

  • Per tutti gli ordini cliente inferiori a € 600 (seicento) IVA esclusa, la spedizione sarà effettuata in porto franco con contributo a carico del cliente ed addebitato in fattura ad ogni singola spedizione. Il contributo ammonta a:
    • € 15 per le consegne nelle isole italiane
    • € 9 per le consegne nelle altre località italiane
  • Per tutti gli ordini cliente superiori a € 600 (seicento) IVA esclusa, la spedizione sarà effettuata in porto franco e a completo carico, in termini di costo, di STEGO ITALIA S.R.L.

Eventuali deroghe ai predetti termini potranno essere stabilite contrattualmente tra le parti.

Il servizio sarà effettuato utilizzando i principali vettori italiani.

In caso di preferenza per altri vettori da parte del cliente, lo stesso dovrà indicarlo nell’ordine di riferimento, affinché STEGO ITALIA S.R.L. possa garantire l’efficacia del servizio richiesto.

L’obbligo di fornitura di STEGO ITALIA S.R.L. si intende espletato con la presa in consegna dei prodotti da parte dei vettori. La merce viaggia sempre a rischio e pericolo del cliente, senza alcuna responsabilità da parte di STEGO ITALIA S.R.L.

L’eventuale assicurazione del trasporto dovrà essere esplicitamente richiesta dal cliente e sarà effettuata a sue spese. È obbligo del cliente eseguire, al ricevimento dei prodotti, le opportune verifiche sulle condizioni dei medesimi ed, eventualmente, accettarli con riserva. Nel caso in cui si evidenzino delle avarie o delle anomalie sui prodotti derivanti da mal curanza o cattiva manipolazione durante il trasporto, il cliente ha la facoltà di attivare reclamo scritto ufficiale nei confronti dei vettori addebitandogli eventuali danni di cui i vettori medesimi siano direttamente responsabili.

9. TRASFERIMENTO DEI RISCHI

Il Cliente acquista la proprietà della Fornitura, assumendone i relativi rischi, dalla consegna al Cliente stesso od al vettore, anche nel caso in cui la Fornitura sia franco destino o se il montaggio è compreso, o se il trasporto è a cura di STEGO ITALIA S.R.L. Se la spedizione è ritardata o resa impossibile per motivi non imputabili a STEGO ITALIA S.R.L. il materiale resterà depositato a spese, rischio e pericolo del Cliente.

10. CASO FORTUITO E FORZA MAGGIORE

“Forza Maggiore” indica un evento che si verifica al di là di ogni ragionevole possibilità di controllo delle Parti e include, senza alcuna limitazione, quanto segue:

  1. guerra, atti ostili od operazioni di tipo bellico, siano esse condotte in stato di guerra dichiarata o meno, armi da guerra,
  2. ribellione, rivoluzione, insurrezione, disordini, guerra civile, sommosse e atti di terrorismo,
  3. confisca, nazionalizzazione, mobilitazione, requisizione, sanzioni, blocco, sequestro ovvero ogni altro atto o mancato atto di un’autorità governativa nazionale o locale,
  4. sciopero, sabotaggio, serrata, embargo, blocco, controversia industriale, naufragio, interruzione o limitazione dell’erogazione di corrente elettrica, epidemia, quarantena e pestilenza,
  5. catastrofi naturali, quali terremoti, tempeste, incendi, allagamenti o inondazioni, onde di marea,
  6. armi da guerra, materiali esplosivi, radiazioni ionizzati o contaminazione radioattiva, onde nucleari e di pressione, fatto salvo quanto ragionevolmente attribuibile all’attività di una delle Parti Contraenti
  7. azioni od omissioni da parte di autorità locali, proibizione di esportare o importare materiali o apparecchiature o servizi.

Qualora una delle Parti sia impedita, ostacolata o ritardata nell’espletamento di qualsivoglia obbligo contrattuale per causa di Forza Maggiore, detta Parte ne darà sollecita notifica all’altra Parte e si riterrà giustificata del mancato espletamento di tale obbligo per tutto il periodo nel quale il persistere dello stato di Forza Maggiore le impedisce di espletarlo. Tuttavia, l’inadempienza per causa di Forza Maggiore non vale per l’obbligo del Cliente di corrispondere al Fornitore i dovuti pagamenti previsti dal Contratto. Qualora il Fornitore incorra in ritardi e/o spese per causa di detta Forza Maggiore, il Fornitore avrà diritto a una proroga, come da Contratto, che includa anche il tempo necessario per la smobilitazione/rimobilitazione nonché, qualora lo stato di Forza Maggiore si verifichi nel paese dove insiste lo Stabilimento, avrà altresì diritto al rimborso di tali spese. Qualora l’esecuzione degli obblighi contrattuali venga impedita, ostacolata o ritardata per un singolo periodo di oltre sessanta (60) giorni ovvero per un periodo aggregato di oltre novanta (90) giorni per il persistere dello stato di Forza Maggiore, le Parti avranno entrambe facoltà di risolvere il Contratto come da disposto contrattuale.

11. CONOSCENZA DELLE PRESCRIZIONI – DOCUMENTAZIONE TECNICA

Il Cliente dà atto di essere edotto delle norme di sicurezza relative all’impiego dei Prodotti. Salvo particolari diverse prescrizioni da concordarsi per iscritto, le macchine, le apparecchiature ed i materiali corrispondono alle norme CEI (Comitato Elettrotecnico Italiano), alle IEC e/o alle specifiche norme tecniche di settore e/o alle vigenti Direttive UE.

12. MONTAGGIO

Salvo contraria pattuizione, il montaggio di apparecchiature e l’assemblaggio di componenti e più in generale della Fornitura saranno eseguiti a cura e spese del Cliente.

13. GARANZIA

STEGO ITALIA S.R.L. garantisce la Fornitura nella misura richiesta dalla legislazione vigente. Alla scadenza della garanzia, la copertura decade anche per i dispositivi che, per qualsivoglia ragione, non sono stati utilizzati. In caso di guasti/difetti, nella misura in cui questi non derivino da errori di montaggio del Cliente o di terzi, utilizzo errato dei materiali, manutenzione scarsa o nulla, normale usura, inesperienza o negligenza da parte dell’acquirente, trasporto, impropria conservazione dei materiali, mancata adozione di misure atte a ridurre un’eventuale disfunzione, sovraccarico oltre i limiti contrattuali, intervento non autorizzato, azione o manomissione da parte del Cliente ovvero forza maggiore, STEGO ITALIA S.R.L. provvederà, per l’intero periodo di validità della garanzia, a riparare o sostituire gratuitamente qualsivoglia componente difettoso della Fornitura presso la propria sede. STEGO ITALIA S.R.L. non svolgerà alcuna attività (inclusa la riparazione o sostituzione) al di fuori della propria sede. La riparazione o sostituzione avrà luogo solo se il Cliente avrà ottemperato a tutti i suoi obblighi fino a quel momento. Il Cliente non potrà in alcun caso interrompere le proprie prestazioni contrattuali durante l’iter di richiesta di un intervento in garanzia. I tempi di riparazione/sostituzione della Fornitura difettosa saranno concordati tra STEGO ITALIA S.R.L. e Cliente. La spedizione di qualsivoglia componente ritenuto difettoso da parte del Cliente alla sede di STEGO ITALIA S.R.L. e successivamente dalla sede di STEGO ITALIA S.R.L. al Cliente avverrà a rischio e sotto la responsabilità del Cliente, che sarà tenuto a predisporre un’adeguata copertura assicurativa. La Fornitura riparata o sostituita verrà spedita a spese e rischio del Cliente. Qualsivoglia controversia inerente una spedizione non avrà effetti sul resto della Fornitura. I Prodotti sostituiti da STEGO ITALIA S.R.L. diverranno proprietà di STEGO ITALIA S.R.L. La garanzia dura 12 mesi a partire dalla consegna della Fornitura, anche nel caso in cui la Fornitura non sia stata messa in esercizio. Qualsivoglia reclamo inerente la mancata conformità della Fornitura, dei macchinari, degli impianti o dei componenti alle specifiche tecniche o alla documentazione contrattuale deve essere fatto pervenire per iscritto entro un termine massimo perentorio di 8 giorni successivi alla consegna, trascorsi i quali decade il diritto all’inoltro del reclamo medesimo. Nel caso di Sistemi, il suddetto termine perentorio è di 60 giorni successivi all’esecuzione del servizio contestato, trascorsi i quali decade il diritto di reclamo. In caso di difetti latenti, i suddetti termini decorrono dal momento della scoperta del difetto. Alla scadenza del periodo di garanzia, il diritto di reclamo decade anche per i difetti latenti. In caso di reclamo puntuale e giustificato, l’obbligo di STEGO ITALIA S.R.L. è esclusivamente quello di sostituire la merce ritenuta non conforme o fornire di nuovo il servizio ritenuto insufficiente, escludendo con ciò ogni diritto del Cliente di richiedere la risoluzione del Contratto e/o il risarcimento dei danni. Con riferimento alla disposizione sulle parti di ricambio, STEGO ITALIA S.R.L. si riserva il diritto di fornire materiale proveniente dal fornitore originario ovvero da un fornitore equivalente.
Per ulteriori informazioni sulla garanzia si faccia riferimento alle Condizioni generali di garanzia per consumatore professionale.

14. CLAUSOLA RISOLUTIVA ESPRESSA

Ai sensi e per gli effetti dell’articolo 1456 c.c. STEGO ITALIA S.R.L. potrà risolvere il contratto al verificarsi dei seguenti inadempimenti:

  • mancato pagamento da parte del Cliente nei termini convenuti del Prezzo e/o dei relativi adeguamenti dello stesso previsti ai sensi dell’articolo 4 delle Condizioni;
  • inosservanza delle presenti condizioni generali di vendita.

15. RISOLUZIONE

Ciascuna Parte, prima di agire per la risoluzione del Contratto, deve intimare per iscritto l’adempimento concedendo all’altra Parte un termine non inferiore a 30 giorni, ai sensi dell’articolo 1454 c.c. In ogni caso il Cliente non potrà risolvere il Contratto nel caso in cui STEGO ITALIA S.R.L. nel termine sopra indicato avrà iniziato ad adempiere ed abbia, quindi, continuato in buona fede ad eseguire diligentemente il Contratto.

16. LEGGE APPLICABILE E FORO COMPETENTE

Il Contratto è regolato dalla legge italiana. Ogni controversia relativa alla validità, interpretazione, esecuzione e/o risoluzione del Contratto, e/o delle Condizioni, e/o dell’Ordine e/o della Conferma d’Ordine sarà devoluta alla competenza esclusiva del Foro di Torino. In ogni caso è espressamente esclusa l’applicazione della Convenzione di Vienna sulla Vendita Internazionale delle Merci del 1980.
Per quanto non previsto nelle presenti Condizioni Generali di Vendita si fa espresso riferimento alle norme del Codice Civile ed a quelle specifiche in materia.

17. RECESSO

Oltre ai casi di legge STEGO ITALIA S.R.L. avrà facoltà di recedere dal Contratto in caso di:

  • mutamenti nella proprietà o compagine societaria dello stesso;
  • decorrenza di 30 giorni dall’evento di forza maggiore/caso fortuito come disciplinato dall’articolo 10 denominato “Caso Fortuito – Forza Maggiore”.

In caso di recesso, così come di risoluzione del Contratto, il Cliente è tenuto a restituire a STEGO ITALIA S.R.L., i progetti, i relativi disegni e la documentazione tecnica di proprietà dello stesso, senza diritto ad indennità o compensi di sorta. STEGO ITALIA S.R.L. comunicherà a mezzo lettera raccomandata A.R. la propria intenzione di recedere dal Contratto Il recesso avrà effetto dalla data di ricezione della comunicazione.