La gestione termica consiste nel monitoraggio nel controllo della temperatura prodotta dai dispositivi presenti nei quadri elettrici.

Perché è importante?

La temperatura influenza direttamente l’affidabilità e la durata dei componenti elettrici ed elettronici. Infatti, quando vi è un malfunzionamento dei dispositivi, è quasi sempre un problema termico.

Come influisce una cattiva gestione termica?

In maniera molto negativa, se vogliamo rispondere brevemente. Nel settore manifatturiero malfunzionamenti che comportano un’ora di blocco delle attività possono portare a perdite nell’ordine delle decine di migliaia di euro; per non parlare dei settori bancario ed informatico, ove i danni possono arrivare rapidamente a parecchie centinaia di migliaia di euro.

Qual è il segreto per una buona gestione termica?

Anche se non esiste un unico “segreto”, anche in questo ambito è fondamentale la pianificazione. Visitare il sito in cui l’armadio dovrà essere installato è fondamentale per valutare le condizioni meteo e la qualità dell’aria. Utilizzare i materiali più adatti all’ambiente e quelli che si prestano naturalmente a dissipazione di calore è altrettanto fondamentale

Un altro “segreto” consiste nello stabilire il giusto equilibrio tra la temperatura interna ed esterna al vostro armadio elettrico. Più i dispositivi presenti all’interno del quadro elettrico sono sensibili al calore, più sarà complesso ottenere il giusto equilibrio, per questo è fondamentale effettuare un’analisi del bilancio termico: gli strumenti di calcolo della potenza termica e della potenza di raffreddamento realizzati da STEGO potranno esservi di aiuto in tale operazione.

Come funzionano gli strumenti di calcolo?

Questi utili strumenti necessitano di alcuni parametri per potervi fornire dei risultati precisi:

  • Le specifiche del quadro elettrico: quali le sue dimensioni ed i materiali con cui è realizzato.
  • La temperatura ambientale all’esterno del quadro
  • La temperatura operativa desiderata all’interno del quadro.
  • La potenza totale dissipata, cioè la somma del valore dissipazione di ciascun dispositivo nel contenitore.

Quali soluzioni sono disponibili?

Per ottenere una buona gestione termica disponiamo di due tipi di soluzioni: passive e attive.

Le soluzioni passive dovrebbero sempre essere prese in considerazione in fase di progettazione e di installazione e consistono, ad esempio:

  • Aumentare le dimensioni del quadro: consente di risparmiare fino al 50% di energia.
  • Posizionare l’armadio elettrico in un ambiente che favorisca la dissipazione del calore.
  • Cambiare la disposizione dei carichi di potenza e riposizionare attentamente i cablaggi.
  • Lasciare sufficiente spazio tra i dispositivi e sfruttare la convezione naturale tramite la ventilazione con griglie

Queste soluzioni passive spesso non sono pienamente applicabili o non sono sufficienti a mantenere una temperatura ottimale all’interno dei quadri elettrici, per questo è inevitabile fare affidamento sulle soluzioni attive che consistono in:

  • Dispositivi di regolazione termica
  • Convezione forzata tramite ventole
  • Ventilatori e condizionatori d’aria
  • Riscaldatori
  • Sistemi di controllo dell’umidità

Quali sono i vantaggi di una adeguata gestione termica?

Il primo e più importante vantaggio è, senza dubbio, la sicurezza. Molto importanti sono anche i seguenti:

  • Prevenzione di surriscaldamenti e malfunzionamenti
  • Tempi di inattività ridotti
  • Maggiore durata delle apparecchiature
  • Miglior efficienza energetica
  • Minore manutenzione
  • Minori spese

Per ogni informazione in merito ai nostri prodotti non esitate a rivolgervi a noi attraverso la nostra pagina contatti